Prestazione di grande qualità per il team BhaiTech Racing al Mugello, nel quarto appuntamento del Campionato Italiano di Formula 4 2017. Sui saliscendi della pista toscana, i piloti della compagine diretta da Nicolò Gaglian hanno nuovamente messo in mostra un ottimo potenziale confermandosi al vertice della categoria, e mettendosi in condizione di combattere anche con i rivali con più chilometri di esperienza alle spalle.

Lorenzo Colombo è stato autore di due splendidi piazzamenti a podio, strappati con grande grinta e visione tattica. Dopo aver concluso terzo nella prima corsa, il lombardo ha massimizzato le sue chance in gara 2, terminando settimo, prima di andare nuovamente all’assalto del podio nella frazione conclusiva. La sua positiva performance complessiva gli ha permesso di mantenere il contatto con la leadership della classifica assoluta.

Anche Leonardo Lorandi ha ben impressionato, mostrando ottimi fondamentali e strappando due prime file in qualifica 2. Inoltre, ha incamerato tre affermazioni nella classe riservata ai rookie. Il pilota bresciano si è anche piazzato tre volte nella top-5 generale chiudendo quarto in gara 1 e 2 prima di finire la manche conclusiva al quinto posto.

Non è stato tra i più fortunati Sebastian Fernandez. Il venezuelano è finito in ghiaia allo start di gara 1 quando un avversario gli ha tagliato una gomma con l’ala anteriore. In gara 2, Fernandez ha marcato un solido sesto posto prima di andare all’attacco della quarta piazza in gara 3.

#6 - Lorenzo Colombo

“Gara 1 è andata benissimo. La partenza è stata il punto chiave e non abbiamo deluso, restando nelle prime posizioni. La mia strategia era di passare subito Vips e ci ho provato diverse volte, ma non mi sono mai trovato in condizione di attaccare. Il giro più veloce ha comunque confermato il potenziale del team BhaiTech e della mia vettura. Nella seconda gara ci mancava qualcosa in termini di gomme, mentre in gara 3 abbiamo chiuso il weekend nel migliore dei modi. A causa di un contatto in griglia ci sono state due partenze, e sono scattato bene anche la seconda volta nonostante la mia piazzola fosse sporca in conseguenza dell’incidente. Ho guadagnato una posizione nelle prime fasi passando terzo grazie all’ottimo ritmo della macchina. Sono riuscito poi a raggiungere Vips che però è stato bravo a difendersi.”

#7 - Sebastian Fernandez

“Avevo un buon passo in qualifica 1 ma la Virtual Safety Car mi ha permesso di completare un solo giro “buono” e ho terminato settimo, mentre in qualifica 2 ho ottenuto due terzi posti. Nella prima gara, poco dopo la partenza, un rivale mi ha tagliato una gomma con l’ala anteriore e la mia giornata è finita lì. In gara 2, con gomme più usate, ho chiuso sesto mentre in gara 3, dopo un’uscita sulla ghiaia, ho recuperato dal quinto posto arrivando quarto, vicinissimo ai primi.”

#11 - Leonardo Lorandi

“Gara 1 è andata molto bene ed il passo era ottimo nonostante avessi un po’ di sottosterzo per via delle turbolenze che arrivavano dalla vettura di Lorenzo. Al Mugello non è facilissimo passare, specialmente nel secondo settore. In gara 2 il podio è sfumato per poco, anche per via di una ripartenza dopo la safety-car che non è stata ottima e mi è costata il secondo posto, piazzamento alla portata dato che la velocità era molto buona. In gara 3 la velocità ci è invece un po’ mancata perché le gomme erano sì le mie migliori, ma non tanto buone quanto quelle dei rivali diretti. Ho dovuto lasciare strada ed accontentarmi del quinto posto che era il massimo risultato possibile.“

Nicolò Gaglian – Team Principal

“E’ stato un fine settimana intenso. I test pre-gara sono stati positivi, e abbiamo segnato il miglior tempo sia la mattina che il pomeriggio. In qualifica è andato tutto bene eccezion fatta per una virtual safety car che ha un po’ cambiato gli equilibri. In qualifica 2 ce la siamo giocata per le pole di gara 2 e gara 3 confermandoci nelle prime posizioni. Fernandez è stato sfortunato in gara 1 dato che è stato subito messo fuori gioco da un altro pilota. Gara 2 è stata un po’ sofferta in quanto abbiamo optato per una tattica conservativa con l’obiettivo di dare il meglio nella terza manche. In gara 3, Van Uitert era molto più veloce: con due ritiri alle spalle, aveva gomme più fresche. Ci sono state delle belle lotte tra Lorandi e Fernandez, e anche tra Colombo e Vips che è poi riuscito a prevalere per il secondo posto. Il fine settimana si è comunque chiuso con due podi di Colombo e tre primi posti di Lorandi nella classifica rookie, risultati fondamentali per tutta la squadra.”

newsletter
iscriviti per rimanere sempre informato

Copyright © 2017 Bhaitech Racing

Back to Top